Novità dal "Microsoft Inspire 2017"

Quest’anno Microsoft ha scelto Washington, D.C. come sede dell’annuale conferenza dedicata al mondo dei partner, nota come “Microsoft Inspire 2017". L’evento ha richiamato 17.000 membri dei partner Microsoft da tutto il mondo e ha dato luogo a più di 145.000 incontri.
 
La Conference si è sviluppata intorno al tema della digital transformation, all’interno della quale assume un ruolo strategico il digital workspace ossia la possibilità di lavorare al meglio oltre lo spazio fisico dell’ufficio, potendo accedere a tutti i servizi sia in mobilità che in smart working, contribuendo a migliorare anche il cosiddetto “work life balance”.  Per far toccare con mano ai partecipanti un digital workspace, Satya Nadella “gioca” con Microsoft Team, il toolkit di Office 365, lanciato lo scorso novembre che detta nuovi standard nel mondo della “collaboration and productivity” dei team di lavoro, usandolo come punto di partenza per esplorare le novità Microsoft.
 

IBP per non lasciare niente al caso!

Come rendere la propria azienda più efficiente e competitiva è forse il più grande interrogativo che ogni manager, in qualunque settore operi, si pone costantemente. L’unica certezza è che non esiste una risposta valida universalmente, ma altrettanto vero è che svariati sono gli strumenti impiegabili a tale scopo. Alcuni sono difficilmente utilizzabili per mancanza di tempo, risorse o capacità, ma non è il caso dell’ IBP- integrated business planning!

La programmazione aziendale integrata è più che altro una strategia tramite cui organizzare e ottimizzare i processi e le risorse finanziarie. Creare un IBP corretto permette di prevedere e concretizzare le sfide e difficoltà aziendali per poter gestire efficacemente le risorse finanziarie e riorientare la mission dell’impresa.

Less is more con i fogli di calcolo!

Excel spreadsheetsUn rischio in cui si può incappare spesso è di limitare la nostra considerazione dei fogli di calcolo a mere rappresentazioni di dati e numeri.

Tuttavia la struttura e le peculiarità di questi strumenti li rendono adatti ed applicabili a diversi contesti, a partire dalla gestione di progetti fino ad arrivare a lavori di redazione di testi. La suddivisione di informazioni e dati nelle celle permette infatti di organizzare il lavoro in più fasi, ponendosi obiettivi a breve termine e individuando il modo ottimale con cui svolgere ogni step.

Nella realtà aziendale, incentrata su svariati ruoli e fasi produttive, un errore frequente è quello di usare una quantità infinita di programmi e software per ogni compito da svolgere, con il rischio di perdere tempo e non ottenere un risultato ottimale.

Il sito utilizza cookie tecnici e di analisi per il corretto funzionamento e cookie di terze parti (solamente cookie di social media sharing: cookie di terza parte che vengono utilizzati per integrare alcune diffuse funzionalità dei principali social media e fornirle all'interno del sito).
Utilizzando questo sito web si accetta il nostro utilizzo dei cookie come descritto nella Privacy Policy.
Per saperne di più, vedere la pagina Privacy Policy.